Le mani sul Vaticano

Tra le mura del Vaticano ormai non è più un segreto: il Papa è in fin di vita. In Curia l’inquietudine sale, perché il conclave imminente si prospetta come un vero e proprio scontro di civiltà. Sul trono di Pietro potrebbe salire il palestinese Gabriel Sader oppure Thomas Simpson, il gesuita appoggiato dai cardinali conservatori e dai vertici israeliani e americani. La Chiesa si trova a un bivio storico. Così, per evitare lo smacco di un Papa arabo, lo schieramento di Simpson dà il via a una misteriosa operazione che ruota attorno al luogo in cui duemila anni fa venne celebrata l’Ultima Cena, e dove per i cristiani tutto ha avuto inizio. Ma sul tavolo delle trattative non ci sono solo le rivendicazioni della Chiesa sul Cenacolo. La sanguinosa guerra tra cardinali è infatti appena cominciata. Luca Ferrari, giovane e brillante monsignore, e Carmen Mendoza, affascinante storica dell’arte, cercheranno di far luce sulle trame occulte, la corruzione e i privilegi acquisiti o venduti a caro prezzo fra le Mura Leonine. Perché proprio alla corte del Papa si nascondono le più scioccanti verità. Carlo Marroni, esperto vaticanista e corrispondente diplomatico, ci conduce dentro le stanze segrete del Vaticano, tra insospettabili meccanismi di potere e delicati equilibri geopolitici in bilico tra finzione e realtà. E se l’elezione del nuovo pontefice potesse davvero cambiare il corso della Storia?

Questa dovrebbe essere la sinossi del libro, sottolineo dovrebbe, perché non è propriamente così.

La sinossi esatta è:

Tra le mura del Vaticano, con l’aggravarsi delle condizioni del Santo Padre, inizia la corsa cardinalizia alle candidature. I papabili sono il francescano palestinese Gabriel Sader ed il gesuita statiunitense Thomas Simpson, la loro corsa alla candidatura potrebbe intaccare gli equilibri politici in terra d’Israele e dare il via ad una lotta intestina tra i due più grossi ordini monastici, cosa che la Chiesa non può permettersi. Tra perenni cambi di visuale e storie abilmente intrecciate, si intravedono i personaggi di Luca Ferrari, monsignore incaricato di spiare le mosse dei porporati pre-conclave, e Carmen Mendoza, affascinante storica dell’arte, la quale intrattiene una relazione platonica con Ferrari, figlia del più grosso banchiere spagnolo, suo malgrado coinvolta nella corsa al soglio di Pietro. Tra corruzione, trame occulte, spie palestinesi ed ambasciatori americani si arriverà finalmente all’elezione del nuovo Papa.

Mi è piaciuto, è un libro in grado di calamitare l’attenzione, non foss’altro che per l’immane difficoltà nel seguire tutte le trame. Sì perché, a tutti gli effetti, risulta difficile percepire i cambi di scena quando tutti si rivolgono alle varie eminenze cardinalizie che si presentano nel libro con la classica formula di “Sua Eminenza”, non si capisce mai quali porporati siano coinvolti nella scena in corso. Per il resto è molto intrigante, i colpi di scena non si risparmiano, alcune parti sono un po’ lasciate a loro stesse, ma la quantità di intrighi è davvero esorbitante e, forse, trovare una risoluzione vera a tutto avrebbe reso il libro estremamente lungo e di difficile lettura, anche perché l’elezione vera e propria è il vero atto risolutivo della trama.
Mi è stato rovinato malamente dalla sinossi sbagliata, Ferrari e Carmen non sono i protagonisti del libro, sono due che si ritrovano immersi fino al collo negli intrighi vaticani, loro malgrado. Si vedono in maniera proporzionale agli altri personaggi, quindi non capisco questa necessità di far vertere la sinossi attorno a loro.

Per il resto lo consiglio, anche se il tipo di scrittura spesso risulta pesante in quanto l’azione è limitata all’intrigo politico, quindi un sacco di chiacchiere tutte imperniate sulla diplomazia curiale, con le stesse forumule come “sarà fatta la volontà del Signore” o “Sono sicuro, vostra Eminenza, che sarà Dio, infine, a guidare la vostra mano  in conclave”. La curiosità per chi, alla fine, sarà eletto bilancia bene, dando la spinta per arrivare fino alla fine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...